Seguici su

Calciomercato

Fiorentina, Pradè: “Parleremo con Chiesa. Veretout andrà via, ma…”

Chiesa Veretout

Conferenza stampa di presentazione per il neo direttore sportivo della Fiorentina Daniele Pradè. Il dirigente ha commentato così il suo ritorno in viola: “Ringrazio di cuore Joe Barone e il presidente Rocco Commisso. Ho sentito anche i Della Valle che mi hanno fatto un augurio e hanno detto che hanno scelto le persone migliori per la Fiorentina. Poi voglio dire un’altra cosa: non era previsto che lasciassi la squadra nel 2016. Quando successe mi chiamarono tutti e il primo fu Davide Astori. Gli promisi che un giorno saremmo tornati a lavorare insieme e ora eccomi, Davide, sono qui“.

Focus, poi, sui due uomini mercato Chiesa e Veretout: “Con Federico non ci sono stati ancora contatti, quando tornerà dalle vacanze gli parlerò per spiegargli il nostro progetto. Capiremo bene che cosa recepirà e vedremo. Veretout ha chiesto di essere ceduto per crescere di livello, più squadre ce lo hanno chiesto ma nessuno ha presentato un’offerta scritta. Comunque non vogliamo contropartite per lui“. Infine, sugli altri nomi in ottica viola: “Dragowski se resta sarà il portiere titolare. Inglese ci piace ma ha costi insostenibili e Pavoletti è incedibile. Vogliamo rigenerare Simeone, rientra tra quelli che non vogliamo cedere. De Rossi? Abbiamo parlato in modo informale, ma non c’è stata una vera e propria offerta quindi nemmeno un rifiuto. Badelj e Biglia sono molto forti ma con problematiche diverse: Lucas è in scadenza ma un contratto alto, Milan invece andrebbe ricomprato quando è andato via a zero“.

Rassegna Stampa

Collabora con noi

Facebook

Twitter

Altri articoli in Calciomercato