Seguici su

News

Chievo-Roma, Di Francesco: “Kolarov non si discute, l’inchino ai tifosi un gran gesto. Sul Porto…”

Eusebio Di Francesco

La Roma ritrova la vittoria in campionato e riaggancia la Lazio al quarto posto in classifica. Intervistato ai microfoni di ‘Sky Sport’, Eusebio Di Francesco ha analizzato la prestazione della sua squadra: “Siamo partiti molto bene, poi siamo calati nella fase centrale del primo tempo anche per la pressione del Chievo. È normale soffrire durante una partita, ma devi essere bravo a saperlo fare. Noi dobbiamo crescere nella gestione della gara, ma nell’insieme mi è piaciuto l’approccio della squadra a questa gara. Poi nel secondo tempo siamo cresciuti, era quello che avevo chiesto ai ragazzi. Avremmo potuto fare qualche gol in più, ma spero che ce li siamo tenuti per martedì contro il Porto“.

Sull’inchino di Kolarov verso i propri tifosi: “Credo che Kolarov abbia fatto un gran gesto per chiedere scusa ai tifosi dopo quello che era accaduto. Questo ragazzo ha giocato per un mese con le infiltrazioni perché la squadra aveva bisogno di lui. Lui non si discute, come calciatore e come uomo“. Infine, sugli infortunati in vista della sfida di martedì contro il Porto: “Schick aveva un fastidio al flessore e ho preferito sostituirlo. Non è una situazione che mi preoccupa. Olsen e Manolas? Più facile recuperare Manolas di Olsen, ma in campo ci andrà solo chi mi dimostrerà una condizione fisica ottimale. Sono sereno anche quando c’è Mirante in porta: ha esperienza e sa gestire le situazioni di pressione. Il titolare, però, resta Olsen“.

Rassegna Stampa

Collabora con noi

Facebook

Twitter

Altri articoli in News