Seguici su

News

Koulibaly: “Ho sentito Ancelotti, spero vinceremo insieme. Con il Senegal vogliamo fare la storia”

Kalidou Koulibaly

La vittoria per 2 a 1 sulla Polonia ha generato tantissimo entusiasmo nello spogliatoio del Senegal che ora, pare essere la favorita alla vittoria del girone. Gli africani schierano in difesa un perno del Napoli, quel Kalidou Koulibaly che stava per contibuire, in maniera decisiva, al sogno scudetto degli azzurri, dopo la vittoria sulla Juventus. Il centrale, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello sport, ha parlato telefonicamente con il nuovo tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti: “Mi ha chiamato nei giorni scorsi, abbiamo parlato, mi ha detto di fare un bel Mondiale, e che poi ci saremmo risentiti”. Del legame con la città partenopea: “Guardi, sugli spalti dello Spartak c’era mio figlio con la maglietta azzurra. Anche a Napoli i senegalesi sono tantissimi, quando vedo che nella mia città si tifa per noi capisco quanto affetto i nostri tifosi provino per me”. Un augurio al suo ex allenatore Maurizio Sarri: “Siamo dispiaciuti che sia andato via. I tifosi del Chelsea possono aspettarsi un grande calcio, perché è un ottimo allenatore. Ma noi abbiamo preso un grande, con cui confidiamo di poter vincere. E spero che il Chelsea vinca con Sarri”. Infine sul Mondiale che sta disputando con la sua Nazionale: “Tutti ci ricordano la generazione del 2002, ma sono passati 16 anni, il calcio è cambiato. Ora tocca a noi fare la storia, sapendo che oggi la cosa più importante è non prendere gol. Saremo un gruppo compatto, con armi per fare male davanti”.

Rassegna Stampa

Collabora con noi

Facebook

Twitter

Altri articoli in News