Seguici su

Serie A

Napoli, solo cuore: rimonta sul Chievo nel finale, a segno Milik e Diawara

E’ un Napoli che rinuncia ad arrendersi, che fino all’ultimo secondo utile vuole proseguire la rincorsa allo scudetto. Al San Paolo succede praticamente di tutto, gli ultimi venti di minuti sono tra i più incredibili di questa Serie A, con la squadra di Maurizio Sarri che ribalta una partita apparentemente compromessa.
La prima occasione arriva al quarto d’ora, quando su un cross dalla sinistra, Callejon arriva ad impattare col piatto sul secondo palo, ma da pochi metri spedisce alto. Gli azzurri spingono per tutto il primo tempo, con il Chievo che si limita ad agire di rimessa, chiudendosi bene nella propria metà campo. Nel finale di frazione, Mertens prova ad incrociare di sinistro su un ottimo suggerimento in profondità, ma la conclusione viene smorzata dalla difesa veneta e arriva docile nelle mani di Sorrentino, che si distende e la neutralizza.
La ripresa sembra cominciare con maggiore concretezza, per il Napoli, perché dopo due minuti Insigne ha la palla del vantaggio, ma il suo sinistro da pochi metri è troppo debole. Al 50′, un’ottima triangolazione al limite dell’area prepara Mertens al tiro, ma viene trattenuto fallosamente da Depaoli: Manganiello fischia subito il calcio di rigore, ma il belga dal dischetto fallisce, con Sorrentino che si supera con una gran parata. Ancora il portiere gialloblu protagonista, quando esce puntuale su Milik lanciato verso la porta (70′). Ma pochi minuti dopo succede l’imponderabile: Giaccherini recupera una palla sanguinosa sulla trequarti su Koulibaly, lancia il contropiede che Inglese rifinisce, Stepinski (subentrato a Meggiorini) è implacabile dal limite e batte Reina per il vantaggio clivense al 73′. Insigne ci prova con la classica traiettoria a giro, ma anche in questo caso viene respinto dall’estremo difensore del Chievo. Alla fine, gli sforzi degli azzurri vengono premiati, quando all’89’ Milik riesce a staccare di testa e battere Sorrentino con una parabola ad incrociare. Ma il meglio deve ancora venire: negli ultimi scampoli di partita, su azione da calcio d’angolo, la palla arriva sui piedi di Diawara che scarica in porta un destro a giro imparabile per il portiere, con il Napoli che conquista una vittoria incredibile.
NAPOLI-CHIEVO 2-1
Marcatori: 73′ Stepinski, 89′ Milik, 90+3′ Diawara.
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Tonelli, Koulibaly, Mario Rui; Allan (dal 70′ Zielinski), Diawara, Hamsik (dal 64′ Milik); Callejon, Mertens (dal 95′ Rog), Insigne. All. Sarri.
Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Depaoli, Bani, Tomovic, Gobbi; Bastien, Radovanovic, Rigoni; Giaccherini (dall’82’ Leris); Inglese, Meggiorini (dal 53′ Stepinski). All. Maran.
Arbitro: Manganiello di Pinerolo.
Ammoniti: Depaoli, Mario Rui, Giaccherini, Inglese, Insigne.
Espulsi: nessuno.

Rassegna Stampa

Collabora con noi

Facebook

Twitter

Altri articoli in Serie A